facebook
instagram
telegram
whatsapp
phone

328 90 23 750

SEI INTERESSATO? CONTATTACI PER TELEFONO O SU WHATSAPP PER UNA CONSULENZA GRATUITA, OPPURE COMPILA IL MODULO "CONTATTACI" .

risorsa 112

whatsapp
phone

328 90 23 750


whatsapp
phone

whatsapp
phone

Fondo Perduto Turismo

2023-08-09 13:15

CF Business & Consulenze

Bandi Nazionali, finanziamento, fondo perduto, MIT, turismo, agenzie di viaggio, tour operator,

mit, fondo perduto, turismo, agenzie di viaggio, tour operator, ministero del turismo

Ministero del Turismo: Fondo perduto ad agenzie di viaggio e tour operator.

mit, fondo perduto, turismo, agenzie di viaggio, tour operator, ministero del turismo

Cos'è

Gli incentivi per le agenzie di viaggio e i tour operator sono contributi a fondo perduto destinati alle imprese del comparto turistico che hanno subito danni a causa dell’emergenza Covid. L’ammontare dei fondi stanziati per tale bando è pari a € 39.000.000,00

Fondo perduto MIT: Chi sono i beneficiari?

Sono beneficiari delle risorse le agenzie di viaggio e dei tour operator, che esercitano attività di

impresa primaria o prevalente identificata dai seguenti codici ATECO: 

 

  • 79.1: Attività Delle Agenzie Di Viaggio E Dei Tour Operator
  • 79.11: Attività delle agenzie di viaggio
  • 79.12: Attività dei tour operator

Fondo perduto MIT: come si calcola il contributo?

Il contributo a fondo perduto è rivolto alle Agenzie di Viaggio e Tour Operator che hanno subito una diminuzione del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2021 di almeno il 30% rispetto al fatturato e ai corrispettivi dell’anno 2019, o alternativamente, essere costituiti o autorizzati dal 1° gennaio 2020. Per questi tipi di attività turistiche, il Governo ha stanziato un totale di 39 milioni di euro.

 

Il Decreto del 28-6-2023 specifica anche che, ai fini della determinazione del contributo, i soggetti interessati devono dichiarare:

 

  • la differenza tra l’ammontare delle fatture attive e dei corrispettivi dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 e l’ammontare delle fatture attive e dei corrispettivi del corrispondente periodo del 2021. Al fine di determinare correttamente l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi, si fa riferimento alla data di effettuazione delle operazioni di cessione dei beni o di prestazione dei servizi;

 

  • la differenza tra l’ammontare delle operazioni con data di effettuazione dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 e l’ammontare delle operazioni con data di effettuazione dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021, che rappresenta una parte dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del punto precedente.

 

Le operazioni con data di effettuazione dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021 vanno determinate secondo queste modalità:

 

  • tutte le fatture riepilogative mensili per le provvigioni corrisposte a ciascun intermediario, senza la contabilizzazione dell’IVA, per la vendita dei pacchetti e servizi turistici dei tour operator, annotate nel registro dell’azienda, con riferimento all’anno d’imposta cui le provvigioni si riferiscono, non oltre il termine di presentazione della dichiarazione annuale;

 

  • tutte le fatture attive, al netto dell’IVA, per le provvigioni relative all’intermediazione nella vendita di crociere, biglietti aerei, ferroviari, marittimi ed automobilistici, soggiorni alberghieri ed extra alberghieri, noleggio mezzi di trasporto e per ogni altra attività di intermediazione annotate nel registro dell’azienda;

 

  • l’ammontare globale dei corrispettivi al netto dell’IVA, derivanti dalle operazioni di intermediazione effettuate, annotato nel registro dell’azienda.

 

Una volta dichiarati questi dati, il Ministero del Turismo effettua i controlli prima di rilasciare i contributi a fondo per le aziende aventi diritto. Scopriamo a quanto ammonta il contributo.

 

Le percentuali da applicare sulla differenza tra l’ammontare delle fatture attive e dei corrispettivi per definire il calcolo del valore del contributo a fondo perduto sono le seguenti:

 

  • 5% per i soggetti con ricavi non superiori a 400.000 euro nel periodo di imposta 2019;
  • 3% per i soggetti con ricavi superiori a 400.000 euro e fino a 1 milione di euro nel periodo di imposta 2019;
  • 1% per i soggetti con ricavi superiori a 1 milione di euro e fino a 50 milioni di euro nel periodo di imposta 2019;
  • 0,5% per i soggetti con ricavi superiori a 50 milioni di euro nel periodo di imposta 2019.

 

Le percentuali da applicare sulla differenza tra l’ammontare delle operazioni con data di effettuazione dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 e l’ammontare delle operazioni con data di effettuazione dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021, per definire il calcolo del valore del contributo a fondo perduto sono le seguenti:

 

  • 50% per i soggetti con ricavi non superiori a 400.000 euro nel periodo di imposta 2019;
  • 30% per i soggetti con ricavi superiori a 400.000 euro e fino a 1 milione di euro nel periodo di imposta 2019;
  • 10% per i soggetti con ricavi superiori a 1 milione di euro e fino a 50 milioni di euro nel periodo di imposta 2019.

 

Qualora il soggetto richiedente sia stato costituito o sia stato autorizzato dopo il 1° gennaio 2020, l'ammontare del contributo teorico sarà pari a 1.500,00 euro, nel limite delle risorse a

disposizione.

Scadenza

La domanda di contributo è trasmessa a partire dalle ore 12:00 del giorno 8 agosto 2023 e fino alle ore 12:00 del giorno 22 settembre 2023.


Unisciti al nostro canale Telegram per non perdere nessuna news sugli incentivi alle imprese

351 66 75 962

351 66 75 962

​CONTATTI

bianco@3x

CF BUSINESS E CONSULENZE SRLS

Via dei Normanni, 320

87064 Corigliano Rossano (CS)

​P.Iva: 03770520785
Tel: 351 66 75 962

Tel: 328 90 23 750


facebook
instagram
whatsapp
telegram
phone
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder