gtag('config', 'UA-138619423-3');FB.api( '/997689857296021/events', 'POST', {"data":"[\n {\n \"event_name\": \"WiewContent\",\n \"event_time\": 1644489140,\n \"action_source\": \"website\",\n \"user_data\": {\n \"em\": [\n \"7b17fb0bd173f625b58636fb796407c22b3d16fc78302d79f0fd30c2fc2fc068\"\n ],\n \"ph\": [\n \"656a5d54754bf225df2b0d2028464dfee1c15df388e61a7fa251ee2101764e4a\"\n ],\n \"ct\": [\n null\n ]\n },\n \"custom_data\": {\n \"currency\": \"EUR\",\n \"value\": null\n }\n }\n]","test_event_code":"TEST840"}, function(response) { // Insert your code here });

whatsapp
phone

whatsapp
phone
cf logo icona@3x

328 90 23 750

351 66 75 962

SEI INTERESSATO? CONTATTACI PER TELEFONO O SU WHATSAPP PER UNA CONSULENZA GRATUITA, OPPURE COMPILA IL MODULO "CONTATTACI" .


whatsapp
phone

328 90 23 750

PNRR - PARCO AGRISOLARE

ALTRE MISURE

ALLE IMPRESE


whatsapp
phone

whatsapp
phone

Cos'è?

351 66 75 962

351 66 75 962

La misura “Parco Agrisolare” prevede la selezione e il finanziamento di interventi che consistono nell'acquisto e posa in opera di pannelli fotovoltaici sui tetti di fabbricati strumentali all'attività delle imprese beneficiarie.
Unitamente a tale attività, possono essere eseguiti uno o più interventi di riqualificazione dei fabbricati ai fini del miglioramento dell'efficienza energetica delle strutture quali, la rimozione e lo smaltimento dell'amianto dai tetti, la realizzazione dell'isolamento termico dei tetti e/o la realizzazione di un sistema di aerazione.

microcredito, finanziamento, garanzia, credito

​CONTATTI

bianco@3x

CF BUSINESS E CONSULENZE SRLS

Via dei Normanni, 320

87064 Corigliano Rossano (CS)

​P.Iva: 03770520785
Tel: 351 66 75 962

Tel: 328 90 23 750

Microcredito

 

Il microcredito è uno strumento finanziario che ha lo scopo di rispondere alle esigenze di inclusione finanziaria di coloro che presentano difficoltà di accesso al credito tradizionale perché non dispongono di sufficienti garanzie.​

Parco agrisolare, fondo perduto, contributo, PNRR, impianti fotovoltaici
microcredito, finanziamento, garanzia, credito, invitalia

Chi sono i beneficiari?

  • Imprenditori agricoli, in forma individuale o societaria;

 

  • Imprese Agroindustriali, attiva nella lavorazione e trasformazione dei prodotti agricoli;

 

  • Cooperativa agricola, anche sotto forma di consorzio.

Selfiemployment

 

Selfiemployment è un'opportunità per mettere in campo le tue idee di business, sviluppare le tue attitudini e avviare piccole iniziative imprenditoriali.​

Intensità del contributo

regione calabria, bonus, sostegno alle imprese, stipendi, salari

Le risorse stanziate complessive ammontano a € 1.500.000.000 suddivise nel seguente modo:

 

  • 1.200 milioni di euro destinati per la realizzazione di interventi realizzati dalle aziende agricole attive nella produzione agricola primaria;
  • 150 milioni per interventi realizzati da aziende agricole attive nei settori della trasformazione di prodotti agricoli
  • 150 milioni per interventi realizzati da aziende agricole attive nei settori della trasformazione di prodotti agricoli in non agricoli

 

Per gli interventi da realizzare nelle aziende attive nel settore della produzione primaria e in quelle attive nel settore della trasformazione di prodotti agricoli, l’intensità massima del contributo riconoscibile è pari al:

 

  • 50% delle spese ammissibili, per gli interventi da realizzare nelle Regioni meno sviluppate, quali: Molise; Campania; Puglia; Basilicata; Calabria; Sicilia; Sardegna;
  • 40% delle spese ammissibili, per le altre Regioni.


L’intensità del contributo può essere maggiorata di 20 punti percentuali nel caso in cui:

 

  • il Soggetto Beneficiario si configuri come giovane agricoltore o agricoltore insediato nei cinque anni precedenti la data della domanda di aiuto;
  • l’investimento ricada in zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici (contattaci per maggiori informazioni)

 

Per gli interventi da realizzare nelle aziende attive nel settore della trasformazione di prodotti agricoli in non agricoli, indipendentemente dalla Regione di appartenenza, l’intensità massima riconoscibile è pari al 30% delle spese ammissibili.


L'intensità del contributo per gli interventi da realizzare nelle aziende attive nel settore della trasformazione di prodotti agricoli in non agricoli può essere maggiorata di:

 

  • 20 punti percentuali, per gli aiuti concessi alle piccole imprese;
  • 10 punti percentuali, per gli aiuti concessi alle medie imprese;
  • 15 punti percentuali, per investimenti effettuati nelle zone assistite quali: Molise; Campania; Puglia; Basilicata; Calabria; Sicilia; Sardegna.

Aiuti per la riqualificazione e i costi salariali del personale di impresa

 

Sostegno per il sistema produttivo regionale colpito dagli effetti della pandemia da COVID-19 attraverso un contributo in conto capitale.

bando inail, sicurezza sul lavoro, fondo perduto, finanziamento, agevolazione

Bando ISI-INAIL 2021

 

L’INAIL, anche quest’anno ha pubblicato un bando per finanziamenti a fondo perduto per incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti.

resto-al-sud-facebook

SEI INTERESSATO? CLICCA SULLE ICONE E CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA O PER PRENOTARE UN APPUNTAMENTO!

Resto al Sud

 

"Resto al Sud", si pone l'obiettivo di promuovere la costituzione di nuove imprese nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, da parte di giovani imprenditori.


whatsapp
phone

328 90 23 750

​351 66 75 962

digitalizzazione, imprese, servizi digitali

Interventi e spese ammissibili

Per richiedere il contributo previsto dal Decreto, l’impianto fotovoltaico deve essere di nuova costruzione e con potenza di picco complessiva (espressa in kWp) non inferiore a 6 kWp e non superiore a 500 kWp. In ogni caso il dimensionamento dell'impianto fotocoltaico sarà tale da soddisfare esclusivamente il fabbisogno energetico dell'azienda, cioè il fabbisogno energetico delle utenze elettriche e termiche che sono presenti sul medesimo sito produttivo/unità locale in cui è ubicato il fabbricato/edificio/manufatto destinatario dell’intervento da realizzare.

 

La spesa massima ammissibile per singola Proposta, ivi inclusi gli eventuali interventi complementari, non può essere superiore ad €750.000,00.

 

Ogni singolo Soggetto Beneficiario può richiedere l’accesso al contributo per più progetti, ma con una spesa massima ammissibile complessiva comunque non superiore ad €1.000.000,00.

 

  • Spese ammissibili Impianto fotovoltaico

Sono ammesse al contributo, le spese riferite all’intervento di installazione dell’impianto fotovoltaico, adeguatamente documentate e rendicontabili, fino a

€ 1500/kWp;

 

 

  • Spese ammissibili Sistema di Accumulo

In aggiunta al contributo spettante per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico è possibile richiedere un contributo, per le spese di acquisto e installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica, fino a un limite di spesa ammissibile pari a

1.000 €/kWh, adeguatamente documentate e rendicontabili.
In ogni caso, ai fini del calcolo del contributo spettante, la spesa massima ammissibile non può eccedere € 50.000,00.

 

  • Spese ammissibili Dispositivi di ricarica

Qualora siano installati dispositivi di ricarica per la mobilità sostenibile, potrà essere riconosciuta, in aggiunta ai massimali di cui ai precedenti paragrafi, una spesa complessiva fino ad un limite massimo ammissibile pari a:

 

  1. € 1.500,00 per installazione di dispositivi di ricarica wallbox di potenza complessiva non superiore ai 22 kW;
  2. € 4.000,00 per installazione di colonnine di ricarica di potenza complessiva non superiore ai 22 kW;
  3. € 250,00/kW, e fino a un massimo di € 15.000,00 per l’installazione di dispositivi di ricarica di potenza complessiva superiore ai 22 kW.

 

  • Spese ammissibili interventi complementari

Gli interventi complementari ammissibili ai benefici previsti dalla Misura consistono nella:

 

  1. rimozione e smaltimento dell’amianto/eternit dai tetti, in conformità alla normativa nazionale di settore vigente;
  2. realizzazione dell’isolamento termico dei tetti;
  3. realizzazione di un sistema di aerazione connesso alla sostituzione del tetto (intercapedine d'aria).

 

La spesa ammissibile di uno o più interventi complementari ammonta massimo a €700/kWp.

Digitalizza la tua attività

 

Noi di CF Business e Consulenze prendiamo i tuoi punti di forza e adottiamo una strategia vincente per il tuo business online. Realiziamo o rinnoviamo il tuo sito web, lo indiciziamo, geolocaliziamo la tua attività e tanto altro! 

Contattaci su WhatsApp

SEGUICI SUI SOCIAL

È possibile presentare domanda di ammissione al contributo dal 27 settembre 2022! Contattaci per una consulenza gratuita!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder