gtag('config', 'UA-138619423-3');
SUSFONDOCHIARO3x

facebook
instagram
whatsapp
messenger
phone
telegram
inviaci una richiesta
contattaci

Credito d'imposta sanificazione e D.P.I.


whatsapp
messenger
phone

L’incentivo e stato introdotto dall’ articolo 125 del Decreto Rilancio.

 

A chi è rivolto?

Tutti i soggetti esercenti attivita’ d’impresa, arti e professioni, agli enti  non  commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti  religiosi  civilmente riconosciuti.

​CONTATTI

MENU


facebook
instagram
phone
messenger
telegram
whatsapp

CIEFFE FINANZIA IMPRSA SRLS

VIia dei Normanni, 320

87064 Corigliano Rossano (CS)

​P.Iva: 03431440787
Tel: 3883632816

creditodimpostad.p.i

Cosa finanzia?

Sono ammissibili le spese sostenute per:

a) la sanificazione  degli ambienti  e degli  strumenti  utilizzati nell’ambito di tali attività;

b) l’acquisto di dispositivi di protezione  individuale,  quali mascherine, guanti, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari, conformi alla normativa europea;

c) l’acquisto di prodotti detergenti e disinfettanti;

d) l’acquisto di altri dispositivi di sicurezza quali termometri, termoscanner, tappeti e vaschette decontaminanti  e  igienizzanti;

e) l’acquisto di dispostivi  atti  a  garantire  la  distanza  di sicurezza interpersonale, quali barriere e pannelli  protettivi,  ivi incluse le eventuali spese di installazione.

Qual è l’agevolazione?

Credito d’imposta pari  al  60 % delle spese sostenute  nel  2020  fino ad  un  massimo  di  60.000  euro  per  ciascun beneficiario.


L’importo effettivo dell’incentivo potrebbe però essere inferiore in quanto la misura andrà a riparto, in rapporto al numero di richieste pervenute e alle risorse finanziarie disponibili.
Il credito d’imposta può essere utilizzato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa, o  in compensazione.


Il credito non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive.

La scadenza è prevista per il 7 Settembre 2020

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder